PER LASCIARE UN COMMENTO CLICCATE IN FONDO AL 'POST' SU COMMENTO,

POI SCEGLIETE UNA DELLE OPZIONI INDICATE.

SE NON AVETE UN ACCOUNT GOOGLE/ALTRI, SCEGLIETE L'OPZIONE 'ANONIMO' E

FIRMATE PER FARMI SAPERE CHI SIETE O SEMPLICEMENTE RIMANETE NELL'ANONIMATO!




18.3.12

Un altro po' di Croazia, un altro po' di vita

In caso vi fosse venuto il dubbio, dopo il post precedente sulla carina, alla fine essendo noi un gruppo di brave ragazze + ragazzo, i doganieri hanno deciso di farci entrare in Croazia.

E così, mentre i gatti croati sonnecchiavano al sole qua e là,
o gironzolavano per i vicoletti






noi con un sottofondo musicale courtesy of Eva, abbiamo scarrozzato giù per la costa con Stavros formula 1 al volante e abbiamo visto un sacco di belle cose.

All'nizio complice la musica celtica mi è sembrato di essere in Scozia ...

video

Per la cronaca io ero già stata in quasi tutti questi posti a dicembre,
perché avevo fatto più o meno lo stesso itinerario (Isola di Krk e Opatija).

 Ma la compagnia era diversa,  eravamo tutti molto più caciarioni (romanaccio: rumorosi) e forse con l'adrenalina primaverile in circolo mi è parso addirittura che la strada avesse più curve e più buche.

O forse era la musica di Goran Bregovic che ci ha accompagnato per la seconda parte dell'itinerario.
Per me, che come saprete non ascolto musica quasi mai di mia spontanea volontà,
le canzoni diventano l'odore di alcuni ricordi,
e mi sorprendo a risentire per caso una canzone ed essere là,
a ieri o a tanti anni fa.

Centellino la musica perché la voglio associare solo ad alcuni eventi,
anche se poi in questa vita slovena non c'è normalità, non c'è grigio.

Questa volta l'isola di Krk era leggermente più popolata,
avremo incrociato un centinaio di persone in tutto.
Non me la so immaginare in estate, gremita di turisti,
con ogni centimetro di spiaggetta occupato, con i parcheggi sovraffollati
e la fila sul ponte che permette l'accesso.
La preferisco così, ancora invernale e silenziosa,
tutta nostra
 con la gente del posto che ci guarda
come fossimo alieni
mentre mangiamo cous cous seduti per terra,
mentre ci facciamo decine e decine di foto
facendo le facce strane, saltando, seri, curvi, seduti, in piedi.







E capisco pure perché le guardie ci hanno fermato alla frontiera sospettando che fossimo drogati.

Perché per tutto il giorno non smettiamo di ridere, scherzare, rispondere a una battuta con un'altra, quasi ci conoscessimo da cent'anni, quasi stessimo recitando uno spot pubblicitario di dentifricio sorrisoni, o Mulino Bianco al mare.

Però questa non è una pubblicità, è la vita vera,
quella che auguro a tutti
perché è così facile stare bene
basta staccarsi dalla tv
spegnere il computer
uscire di casa
con 4 amici
e vivere.





1 commento:

Please, leave a message!
Lasciate un messaggio.
Dejadme un mensaje!